In evidenza

Una ricerca danese mette in correlazione diabete e alcolici dimostrando che il consumo moderato riduce il rischio di sviluppare il diabete di tipo 2

Diabete e alcolici: bere vino moderatamente riduce il rischio di diabete del tipo 2. E’ quanto emerge da un recente studio pubblicato su Diabetologia.

Lo studio, condotto dai ricercatori del National Institute of Public Health dell’University of Southern Denmark coordinati da Janne Tolstrup, ha coinvolto 76.484 persone, 28.704 uomini e 41.847 donne analizzando il loro stato di salute e le loro abitudini alimentari, specificatamente il consumo di alcolici, per 5 anni. Alla fine della ricerca, un totale di 859 uomini e 887 donne hanno sviluppato il diabete.

Lo studio fa luce sulla correlazione tra diabete e alcolici. Dalle indagini emerge che le persone che bevono tre-quattro volte a settimana sono meno a rischio di sviluppare il diabete di tipo 2 rispetto agli astemi. “Abbiamo scoperto – commentano i ricercatori – che la frequenza ha un effetto indipendente rispetto al quantitativo di alcol assunto. Quello che possiamo dire è che c’è un effetto migliore nel bere alcolici in quattro porzioni rispetto a un’unica dose tutta insieme”. Durante lo studio i ricercatori hanno analizzato anche gli altri effetti dell’alcol sulla salute, accertando che un consumo moderato poche volte a settimana è associato a un ridotto rischio di malattie cardiovascolari.

Nella correlazione tra diabete e alcolici, non tutti i drink si comportano allo stesso modo. La bevanda da prediligere è il vino rosso, grazie alla presenza dei polifenoli naturali che combattono l’insorgenza di malattie come il diabete e patologie cardiovascolari. Il consumo di vino 4 volte la settimana riduce il rischio di diabete del 32% per le donne e del 27% per gli uomini, rispetto a chi beve meno di un giorno a settimana. Il consumo di birra, fino a sei boccali la settimana, appare più benefico negli uomini rispetto alle donne con una riduzione del rischio di diabete del 21%. Nelle donne un elevato consumo di superalcolici finisce invece per aumentare il pericolo di diabete, lo stesso non si registra negli uomini.

La ricerca non vuole di certo spingere ad incrementare l’uso di alcolici, non bisogna infatti mai dimenticare che l’alcol è associato a 50 diversi problemi di salute” – come sottolinea Tolstrup alla Bbc online- tra cui malattie gastrointestinali come pancreatiti e problemi al fegato.

 

LEGGI ANCHE

DIABETE IN AUMENTO, PER L’ISTAT IN ITALIA 3,2 MILIONI DI MALATI

APP PER MISURARE IL GLUCOSIO, INNOVAZIONE AL SAN CAMILLO-FORLANINI

 

luglio 31, 2017

Diabete e alcolici: consumo di vino riduce rischio del tipo 2

Una ricerca danese mette in correlazione diabete e alcolici dimostrando che il consumo moderato riduce il rischio di sviluppare il diabete di tipo 2 Diabete e […]
luglio 31, 2017

La tortura è reato. Reclusione anche fino a 30 anni 

È entrata in vigore dal 18 luglio 2017 e inserito nel Codice penale. Con la legge 110/2017 la tortura è reato Atteso per 30 anni il reato di tortura […]
luglio 31, 2017

Responsabilità civile, Inail e danno differenziale

Il punto sul tema della potenziale sovrapposizione tra le somme erogate dall’ Inail e quelle corrisposte al medesimo da una compagnia di assicurazione privata È utile […]
luglio 31, 2017

Salpingectomia inappropriata: 89mila euro di risarcimento

Ritardo chirurgico che causa una salpingectomia, ossia un piccolo calvario medicolegale conclusosi in mediazione, ma anche un successo…  se consideriamo che tale faccenda era stata valutata […]