In evidenza

Paziente morto dopo diagnosi sbagliata, ma nonostante il trauma cranico scambiato per “profondo sogno” il medico è stato assolto, ecco cosa è successo

Il medico Gennaro Voccia è stato assolto dall’accusa di omicidio colposo per la morte di Francesco D’Amato, un paziente ricoverato a Villa Chiarugi. Il paziente era affetto da “psicosi schizoattiva”, e per la Procura era morto a seguito della diagnosi sbagliata, ossia per un trauma cranico scambiato per “profondo sogno”.

È invece emerso che il paziente era in coma a causa di una emorragia celebrale collegata ad una caduta in bagno, avvenuta il giorno prima.

Il medico aveva prima prescritto 250 ml di soluzione reidratante e di un flacone di Tad 600, e poi aveva sospeso la terapia neuroelettrica e applicato una busta di ghiaccio sulla fronte del paziente senza, però, prescrivere l’esecuzione di una Tac celeberale presso la struttura.

Secondo l’accusa, quella consulenza neurochirurgica, insieme al trasferimento immediato del paziente, erano di vitale importanza per la cura del paziente.

Secondo la Procura, infatti, la vittima avrebbe dovuto essere seguita da specialisti, con esami approfonditi presso una struttura idonea, invece di restare all’interno della casa di cura, con diagnosi di sonno profondo accertata per due volte. Il medico era intervenuto solo la notte tra il 28 e il 29 agosto, ma l’emorragia si era già diffusa.

Ad aprile il giudice monocratico Domenico Diograzia ha assolto il medico da ogni accusa perché “il fatto non sussiste”: la vittima era affetta da diverse patologie, ma il medico imputato eseguì tutto secondo protocollo, in accordo anche con i dati clinici della vittima registrati il giorno precedente.

La difesa ha infatti sottolineato le eventuali responsabilità di chi ha invece visitato il paziente il giorno dell’incidente.

Sei un medico e sei stato accusato ingiustamente? Scrivi per una consulenza gratuita a redazione@responsabilecivile.it o telefona al numero 0645654106

 

Leggi anche:

MEDICO BENEVENTANO ASSOLTO, ERA ACCUSATO DI OMICIDIO COLPOSO

DICIOTTENNE MORTA NEL SONNO, ASSOLTO AUTORE DELLE LINEE GUIDA SU PACEMAKER

PSICHIATRA ASSOLTO A BARI, ERA ACCUSATO DI VIOLENZA SESSUALE

luglio 3, 2017

Trauma cranico scambiato per “profondo sogno”, medico assolto da omicidio

Paziente morto dopo diagnosi sbagliata, ma nonostante il trauma cranico scambiato per “profondo sogno” il medico è stato assolto, ecco cosa è successo Il medico Gennaro […]
luglio 3, 2017

Alleanza per professione medica, 10 punti (più uno) per rilancio

Il sindacato Alleanza per Professione Medica presenta un documento per il rilancio della professione Alleanza per Professione Medica ritiene che serva un vero e proprio rilancio della professione […]
luglio 3, 2017

Avvocato senza morale, è ammessa la radiazione dall’Albo?

La Cedu si è espressa sui casi in cui un avvocato senza morale svolga la professione forense senza possederne i requisiti etici Etica ed esercizio della […]
luglio 3, 2017

Paziente caduta dalla barella, prosciolta infermiera in Appello

Per il caso di una paziente caduta dalla barella del pronto soccorso delle Molinette, in primo grado era stata condannata un’infermiera, ora prosciolta La Corte dei […]