In evidenza

Il Tribunale di Firenze, in una sentenza destinata a far scuola, dà grande importanza alla volontà del figlio di frequentare i genitori a settimane alterne dopo il loro divorzio.

Il Tribunale di Firenze con la sentenza numero 2945 del 2 novembre 2018 ha fatto preso una decisione destinata a fare scuola nella gestione futura del collocamento dei figli minori copo il divorzio, mettendo al centro la volontà del figlio.

Con questa pronuncia, i giudici fiorentini hanno valorizzato al massimo la volontà del figlio e il contenuto delle sue dichiarazioni, decidendo di conseguenza.

La vicenda

Nel caso di specie, era stato proprio il minore a chiedere espressamente di essere ascoltato e, dinanzi al magistrato, aveva espresso la “ferma volontà” di frequentare i genitori a settimane alterne.

Un desiderio che corrispondeva alla volontà del figlio di mantenere i rapporti con entrambi.

Per il minore non era un problema che la scuola fosse, nel caso della residenza paterna, distante dalla propria scuola.

Addirittura, il figlio ha affermato di riuscire a frequentare maggiormente gli amici quando è a casa del padre, per la sua disponibilità ad accompagnarlo e riprenderlo.

Ebbene, il Tribunale fiorentino, ha quindi stabilito di confermare l’affidamento condiviso, con domiciliazione alternata fra i genitori su base settimanale.

Il tutto, però, attribuendo in via esclusiva al padre le decisioni relative alla cura della gonartrosi del minore e all’attività sportiva dallo stesso praticata.

Questo alla luce degli atteggiamenti della madre rispetto a tali tematiche.

Inoltre,l giudice del Tribunale di Firenze ha stabilito che il minore dividerà le vacanze natalizie e quelle pasquali tra madre e padre.

Infine, dovrà trascorrere con ciascun genitore un periodo di tre settimane, di cui almeno due consecutive.

Hai avuto un problema simile? Scrivi per una consulenza gratuita a redazione@responsabilecivile.it o scrivi un sms, anche vocale, al numero WhatsApp 3927945623

Leggi anche:

METTERE I FIGLI CONTRO IL PADRE: SI RISCHIA DI PERDERE L’AFFIDAMENTO?

novembre 8, 2018

Volontà del figlio e divorzio: il punto del Tribunale di Firenze

Il Tribunale di Firenze, in una sentenza destinata a far scuola, dà grande importanza alla volontà del figlio di frequentare i genitori a settimane alterne dopo […]
novembre 7, 2018

Lesione alla sfera sessuale della coppia: occhio al consenso!

Questa pronunzia degli Ermellini (Cass. Civ., Sez. III, N. 26728 del 23 ottobre 2018) contiene un nuovo principio di diritto sulla omissione del consenso informato in […]
novembre 7, 2018

Ripubblicazione di una notizia di cronaca, esiste il diritto all’oblio?

La Cassazione invoca l’intervento delle Sezioni Unite per dirimere una controversia nata in seguito alla ripubblicazione di una notizia di cronaca nera da parte di un […]
novembre 7, 2018

Stabilizzazione dei medici fiscali, SMI: serve un Accordo collettivo

Incontro tra esponenti del Sindacato Medici Italiani e rappresentati del Governo finalizzato a individuare possibili soluzioni per la stabilizzazione dei medici fiscali Individuare le possibili soluzioni […]