La prova presuntiva quando l’informativa è incongrua

Guarda gli ultimi Webinar e Tavole Rotonde

Sulla prova presuntiva in caso di consenso informato assente o inadeguato si parlerà in una delle tavole rotonde del corso di formazione dell’Accademia della Medicina Legale. Due eccezionali relatori: Il prof. Giuseppe Macrì, medico legale, il Cons. Giuseppe Cricenti della III Sez. della Corte di Cassazione

Come già scritto in precedenza la formazione del 2022 sarà ancora più interessante perchè più selettiva ed entrare nel merito dei vulnus del contraddittorio medico legale e giudico sarà un vero piacere per il sottoscritto e per tutti i relatori che mi onoreranno della loro presenza.

Il consenso informato è un argomento super dibattuto e com’è noto una inadeguata informazione al paziente sfocia in due illeciti ben categorizzati dalla giurisprudenza: uno è il danno alla capacità di autodeterminazione e l’altro è relativo al danno alla salute.

In questo calderone si afferma che quando da una inadeguata informativa ne scaturisce un danno alla salute (anche il decesso) l’onere probatorio si inverte, ossia ricade sul paziente creditore provare che se adeguatamente informato non si sarebbe sottoposto alle cure o comunque avrebbe ascoltato altri pareri medici (per esempio).

Bene, questa prova a carico del danneggiato può essere anche una prova presuntiva, ossia, basata su presunzioni.

Ma come va fornita questa prova e che caratteristiche ha questa prova presuntiva?

Noi in accademia abbiamo seguito tanti casi davvero interessanti su tale argomento e nella tavola rotonde del prossimo mese di aprile ne tratteremo uno davvero interessante.

Sia il caso che la dottrina saranno trattati dallo stimato collega Giuseppe Macrì e dal Cons. Giuseppe Cricenti della IIIa sez. della Corte di Cassazione.

Loro entreranno nei “meandri” del Consenso Informato con un focus particolare sulla prova presuntiva.

Dunque non posso che stimolare sanitari e avvocati alla partecipazione gratuita alle 10 tavole rotonde associandosi alla Accademia della Medicina Legale cliccando sul link https://www.accademiadellamedicinalegale.it/iscrizione-accademia/

Dr. Carmelo Galipò

(Pres. Accademia della Medicina Legale)

Leggi anche:

Competenza e autorevolezza del CTU nei casi di responsabilità medica

Iscriviti alla newsletter dell'Accademia!

Resta sempre aggiornato sulle iniziative, gli eventi e gli speciali dell'Accademia della medicina legale. Ti aspettiamo!

Potrebbe interessarti anche:

Tribunale di Treviso: linee guida ragionate sul ricorso 696bis, ma è tutto?

In maniera eccelsa il tribunale di Treviso ha scritto le linee guida sul ricorso 696bis. Tutto perfetto, ma come devono gestire il contraddittorio i...

Disability manager: riflessioni, prospettive e nuove alleanze

Dopo averla istituita lo scorso anno, in coincidenza con il decennale della propria attività, la SIDIMA (Società Italiana Disability Manager) si appresta ora a...

Le 10 tavole rotonde medico legali del 2022: ve le presento con un video

Le 10 tavole rotonde medico legali e giuridiche sulla responsabilità medica dell'Accademia della Medicina Legale: raccontate in video dal dr. Carmelo Galipò. Le 10 tavole...