Usucapione: requisiti e modalità per presentare richiesta

Guarda gli ultimi Webinar e Tavole Rotonde

Per potere procedere alla pronuncia da parte del Tribunale di intervenuta usucapione, propedeuticamente sono necessarie una serie di attività che dovrà svolgere un tecnico

Quesito: Possiedo un terreno agricolo dove ci sono anche due baracche di circa 100m/q ciascuna; in totale l’appezzamento adibito ad orto misura 2000m/q. Circa 15 anni fa è stato venduto dai proprietari assieme a molti altri terreni confinanti per la costruzione di abitazioni ad edilizia convenzionata. In seguito hanno costruito, ma l’appezzamento in oggetto non è mai stato toccato. 

Tengo a precisare che io, appassionato di giardinaggio, già da qualche hanno prima della vendita possedevo questo giardino in maniera gratuita e senza nessun contratto. Sono rimasto in questo fondo ininterrottamente da allora fino a tutt’oggi senza che nessuno mi dicesse niente, neanche dopo la vendita. 

Vorrei sapere se ci sono i presupposti per l’usucapione.

Risposta: Per potere procedere alla pronuncia da parte del Tribunale di intervenuta usucapione, propedeuticamente sono necessarie una serie di attività che dovrà svolgere un tecnico (geometra, ecc. ecc.).

Bisogna verificare la categoria di accatastamento presso l’Agenzia del Territorio (ex Catasto) e presso il Comune.

Inoltre bisogna verificarne il frazionamento e l’identificazione catastale attuale e quella ipotetica (se fattibile) in vista della richiesta di usucapione. Ciò in quanto per richiedere la pronuncia di usucapione il bene deve essere identificato (e/o identificabile catastalmente)  e frazionato.

Tutte queste sono attività che deve svolgere un tecnico e, se fattibili, si può parlare di usucapione.

Avv. Emanuela Foligno

Hai bisogno di una consulenza anche tu? Scrivi a redazione@responsabilecivile.it o invia un sms, anche vocale, al numero WhatsApp 3927945623

Leggi anche:

Finanziamento rifiutato e cancellazione dalla Centrale Rischi Finanziari

Iscriviti alla newsletter dell'Accademia!

Resta sempre aggiornato sulle iniziative, gli eventi e gli speciali dell'Accademia della medicina legale. Ti aspettiamo!

Potrebbe interessarti anche:

Tecnopatie e ambito previdenziale Inail: progetto di articoli

(a cura dell’Avvocato Emanuela Foligno, dei Medici Legali Dott. Carmelo Galipò e Carmelo Marmo) Proporremo successivamente ai lettori, non solo agli addetti ai lavori, una...

Parcella medico legale del ctp: vige il tariffario SISMLA se non concordata

Parcella medico legale del ctp: ci si deve rifare al tariffario SISMLA se non è stata concordata per iscritto prima dell'assistenza con l'avallo del...

Ruolo dei professionisti medici legali: SISMLA chiede incontro al Ministero

Pedoja: dalle recenti proposte del dicastero della Salute di aggiornamento del dm 2/4/2015 n. 70 emerge l’assenza di riconoscimento del ruolo dei professionisti medici...