Oneri probatori e danno morale: XI tavola rotonda medico legale e giuridica

Guarda gli ultimi Webinar e Tavole Rotonde

Oneri probatori e danno morale, passando attraverso il nesso causale. I relatori: Dr. Carmelo Galipò, medico legale, avv. Francesco Carraro, dr.ssa Maria Cristina Passanante, psicologa giuridica

Oneri probatori e danno morale, ossia, l’attore cosa deve allegare per provare il danno morale?

Ma non solo! Mi viene in mente il nesso di causalità giuridica e comunque mi fluttuano in mente i vari step causali che legano l’errore o l’illecito al danno evento e al danno conseguenza.

E’ cambiato qualcosa dalle sentenze gemelle del 2008 a quelle “bis” del 2019 riguardo agli oneri probatori delle parti in causa?

Ecco, di tutto ciò si parlerà il prossimo mercoledì 16 Giugno alle 18 con l’avv. Francesco Carraro, la psicologa Maria Cristina Passanante e il sottoscritto.

Che significa fornire la prova del nesso causale tra l’inadempimento dei sanitari e il danno lamentato dal paziente e dare la prova della colpa del medico?

Questi sono passaggi importanti di una ctu e di una sentenza, dai quali dipende l’accoglimento o il rigetto della domanda di risarcimento degli attori.

Sono passaggi fondamentali che si associano alla “nuova” tendenza di richiedere la prova del danno morale degli eredi i quali perdono uno stretto familiare (un figlio, un padre) o del danneggiato al quale è residuato un dolore cronico da menomazione psicofisica.

Si possono tracciare delle linee guida comportamentali per far luce su questi argomenti?

Ci proveremo con tanta umiltà e insieme a tutto il consesso delle tavole rotonde dell’Accademia della Medicina Legale.

Parleremo dei Pro e dei Contro delle necessità/difficoltà di provare la sofferenza psichica di un danneggiato o di un erede che ha perso uno stretto congiunto che ha comunque metabolizzato il lutto.

Parleremo, insieme al bravissimo avv. Carraro della differenza tra provare un nesso di causa e la colpa del sanitario (argomento ostico persino ad alcuni giuristi).

Probabilmente, anche questa volta, ci proveremo partendo da un caso clinico di un decesso per lamentata malpractice medica.

Insomma saremo sempre interessanti e “fattivi” visto che il nostro obiettivo è riuscire a far parlare la stessa lingua a medici e avvocati.

Vi aspettiamo tutti il prossimo mercoledì 16 Giugno alle ore 18 tramite link (piattaforma ZOOM) che forniremo anche gratuitamente a medici forensi e giuristi.

Dr. Carmelo Galipò

(Pres. Accademia della Medicina Legale)

Leggi anche:

Contraddittorio col CTU, finalmente uno assolutamente professionale!

2 commenti

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Iscriviti alla newsletter dell'Accademia!

Resta sempre aggiornato sulle iniziative, gli eventi e gli speciali dell'Accademia della medicina legale. Ti aspettiamo!

Potrebbe interessarti anche:

XVI Tavola Rotonda al 15 settembre: come redigere una consulenza tecnica di ufficio

XVI Tavola Rotonda del 15 settembre: come si redige una ctu o una ctp. Un incontro medico giuridico che metterà i puntini al posto...

Compensi irrisori, SISMLA chiede equo compenso per medici legali

La denuncia del Sindacato italiano specialisti di medicina legale e delle assicurazioni: compensi irrisori e clausole vessatorie unilaterali da parte delle compagnie assicurative; Enrico...

Responsabilità dell’infermiere: XIII tavola rotonda medico legale e giuridica

La responsabilità dell'infermiere: XIII tavola rotonda medico legale e giuridica dell'Accademia della Medicina Legale. Relatori: Cons. della Corte di Cass. dott. Paolo di Marzio;...